Per recarsi al lavoro, i pendolari percorrono giornalmente in media dai 30 ai 40 km. Solo il 2 % circa dei pendolari percorre giornalmente più di 100 km. Ciò significa che una batteria con autonomia di circa 100 km è di solito in grado di soddisfare le esigenze quotidiane.

Indipendentemente dalla modalità di ricarica o dalla presa elettrica, la manutenzione dei veicoli elettrici è tuttavia terra incognita per la maggior parte dei garagisti. I lavori sotto alto voltaggio o quelli da svolgere senza corrente elettrica non erano finora all’ordine del giorno nel settore automobilistico.

Ciò che si deve sapere sui corsi di formazione professionale in materia, lo potrete pertanto leggere qui.

Würth vi offre anche gli utensili adatti per tali lavori, perché è il vostro partner ideale per la manutenzione preventiva e ordinaria dei veicoli elettrici. Grazie alla nostra pluriennale esperienza nel settore automobilistico ed elettrico, vi offriamo una straordinaria varietà di servizi e prodotti completamente il linea con la tematica del futuro “e-mobility”.

Il seguente articolo descrive le differenze tra i vari tipi di veicolo e le loro modalità di ricarica e a cosa si deve prestare attenzione quando si svolgono questi lavori.

Processo di ricarica

Per poterla utilizzare per ricaricare la batteria di veicoli elettrici, la corrente erogata dall’azienda fornitrice di energia elettrica deve essere convertita da corrente alternata (AC) in corrente continua (DC). Quest’operazione viene eseguita dal caricabatteria. Di solito il caricabatteria di un veicolo elettrico a quattro ruote è integrato nel veicolo stesso (on-board). Il sistema elettronico di ricarica (battery management system, BMS) controlla e sorveglia il processo di ricarica in funzione della temperatura, dello stato di carica e della tensione delle batterie.

Tipi di veicolo

Veicoli elettrici: trazione puramente elettrica con batteriaCella a combustibile: trazione puramente elettrica con corrente erogata dalla cella a combustioneRange Extender: trazione elettrica con batteria e piccolo motore a combustione interna (per ricaricare le batterie in caso di emergenza)Trazione ibrida plug-in: motore a combustione interna e motore elettrico con piccola batteria ricaricabile (fino a max. 50 km di autonomia)</Tipi di veicolo.

Presa di corrente: lato rete elettrica

Modalità di ricarica e prese di corrente (lato veicoloI diversi modi operativi di ricarica della batteria vengono chiamati «modalità»:

Modalità 1: ricarica con corrente alternata (AC) erogata da una comune presa di corrente svizzera o CEE. Assenza di comunicazione tra il punto di erogazione dell’energia (presa di corrente) e il veicolo.

Modalità 2: come la modalità 1, in più con un «in-cable control box» (ICCB) o anche un «in-cable control and protection device» (IC-CPD) nel cavo di ricarica. Con questo ICCB la batteria del veicolo elettrico, di solito ricaricata nella modalità 3, viene collegata a una comune presa di corrente svizzera o CEE. Comunicazione tra ICCB/IC-CPD e veicolo.

Modalità 3: La ricarica con corrente alternata monofase o trifase (AC) può essere eseguita solo con una presa di corrente dedicata di tipo 2 o di tipo 3 o con un cavo operante in modalità 3 e con collegamento fisso all’impianto. Comunicazione tra il punto di erogazione dell’energia (presa di corrente) e il veicolo.

Modalità 4: Ricarica rapida di batterie con corrente continua (DC). Comunicazione tra la stazione di ricarica e il veicolo.

Nell’elettromobilità il termine «comunicazione» indica due processi disgiunti:

La modalità 2, 3 o 4 comprende le informazioni di sicurezza relative alla trasmissione di energia, ad esempio l’intensità di corrente, il monitoraggio del conduttore di terra tra il veicolo e la presa di corrente, ecc. La «high level communication» sovrapposta al segnale della modalità può comprendere, ad esempio, informazioni per l’utilizzatore, l’identificazione, i dati di fatturazione e molto altro.

Nella ricarica di auto elettriche è necessario prendere in considerazione tutta una serie di fattori, sia del veicolo sia della rete elettrica. Ciononostante l’e-boom è imminente e il fabbisogno di veicoli elettrici e di affidabili infrastrutture di ricarica subirà un forte aumento. Per sottoporre questi veicoli elettrici a una manutenzione corretta, i garagisti necessitano di utensili e materiali di consumo adatti.

A tal fine Würth vi offre una vasta gamma di prodotti e i corrispondenti servizi, una completa consulenza sui prodotti in loco fino ad arrivare a complete soluzioni per la gestione del magazzino. In questo modo potrete entrare insieme a noi ben equipaggiati nel futuro della e-mobility.

Fonte: e’mobile by electrosuisse


Prodotti adatti all’argomento

 

 

Saperne di più sulla cassetta porta utensili

 

 

 

 

 

 

 

Saperne di più sulla valigia porta utensili

 

 

 

 

 

 

Saperne di più sul cartello-pericolo

 

 

 

 

 

Beitrag teilen auf:
Bloggt über Produktneuheiten, Anwendungsbeispiele und Tipps & Tricks | Écrit sur de nouveaux produits, des exemples d'application et des trucs et astuces | Scrive su nuovi prodotti, esempi di applicazione, consigli e trucchi.