Emil Frey Racing è il raggiante campione nella classifica squadre e piloti della stagione GT Open 2019

0
436

Proprio nella primavera del 2019 Emil Frey Racing insieme a Lamborghini Squadra Corse ha iniziato la nuova collaborazione con la Lamborghini Huracán GT3 EVO. Emil Frey Racing ha disputato quattordici emozionanti gare in sette fine settimana sui circuiti più mozzafiato d’Europa.

A metà ottobre 2019 seguirà la grande resa dei conti a Monza, lo sprint finale nella lotta per il titolo del campionato internazionale GT Open. Otto vittorie di gara, tre delle quali doppie, si è aggiudicata la scuderia svizzera. Prima dell’ultimo e decisivo weekend di gara della stagione è stato necessario ripremere a fondo l’acceleratore.

Già nella stagione 2017 la vittoria del titolo era a portata di mano, ma un fine settimana sfortunato ha distrutto il trionfo finale. Per questo si sono di nuovo tirati tutti i registri prima dell’ultimo weekend di gara. Oltre ai meticolosi preparativi in officina e all’addestramento dei piloti nel simulatore Emil Frey, la squadra ha svolto due giorni di test a Vallelunga.

La stagione non poteva avere una sede più adatta per il momento clou dell’anno del famoso circuito Grand Prix dell’Autodromo Nazionale Monza, il quale è stato anche la casa di Lamborghini e in cui si sono disputate le gare casalinghe di Giacomo Altoè.

Il gran finale a Monza

Emil Frey Racing non solo ha potuto conquistare il primo posto nella classifica a squadre nel finale di stagione dell’International GT Open di Monza, ma anche una vittoria doppia nella classifica piloti. Dopo che la squadra svizzera aveva già vinto nella giornata di sabato il campionato a squadre, Albert Costa Balboa e Giacomo Altoè si sono aggiudicati domenica il campionato piloti con il numero 63. Il 19enne Giacomo Altoè è così il più giovane campione di GT Open della storia. La vettura gemella con il numero 14 ha reso perfetto il successo portando a casa il titolo di secondo classificato nel campionato piloti. L’anno del debutto della collaborazione di Emil Frey Racing con Lamborghini Squadra Corse non poteva finire meglio.

 

L’ultimo weekend di gara

Il primo giorno della decisione finale è stato il 12.10.2019. I piloti avevano già posto le basi per un buon risultato di gara nelle qualifiche con la pole position di Albert Costa Balboa (#63) e con il quarto posto di Norbert Siedler (#14). Dopo un’eccezionale partenza, Costa Balboa ha vinto lo sprint alla prima gincana ed ha percorso il primo giro nel minor tempo.

Giro dopo giro, le Lamborghini di Emil Frey Racing hanno cercato di sorpassare le vetture che le precedevano. In una dura lotta per entrare nella prima gincana, all’ultimo giro l’italiano Altoè ha potuto finalmente assumere la quarta posizione della McLaren #17. Mikael Grenier ha colto l’occasione ed ha anche sorpassato la McLaren.
La quarta e la quinta posizione sono state sufficienti per incoronare Emil Frey Racing campione squadre al taglio del traguardo.

Il secondo giorno di gara all’Autodromo Nazionale Monza doveva essere speciale e una gara emozionante attendeva gli appassionati del GT Open. Già nelle qualifiche, i piloti di Emil Frey Racing hanno sottolineato ancora una volta le prestazioni della Lamborghini Huracán GT3 EVO. Il canadese Mikael Grenier si è assicurato la pole position dopo un forte giro. Giacomo Altoè ha piazzato il numero 63 in un promettente quinto posto.

Al via Grenier ha mantenuto il vantaggio, mentre Altoè ha perso un posto a favore della Mercedes di Tom Onslow-Cole. Poco dopo, un momento di paura ha fatto trarre un sospiro di sollievo alla squadra Emil Frey Racing, quando la Mercedes di Agostini ha toccato il numero 63 nella prima gincana. Ma l’aspirante al titolo ha potuto continuare senza riportare danni.

Mentre era in testa e difendeva il suo primo posto contro la McLaren, Grenier è arrivato ai box nel corso del dodicesimo giro e ha consegnato la numero 14 al suo compagno di squadra austriaco Norbert Siedler. Altoè è arrivato ai box tre giri più tardi per il cambio del pilota e Costa Balboa è tornato in pista direttamente prima della Mercedes #6. Anche lo spagnolo ha avuto un momento di paura quando, nella lotta per le posizioni, nella prima gincana ha dovuto attraversare le barriere di scantonamento.
Giro dopo giro Siedler ha combattuto una grande battaglia per il secondo posto, ma l’austriaco non ha corso rischi inutili ed ha conquistato il terzo posto con tutta sicurezza.

Alla fine alla numero 14 è bastato un terzo posto per vincere il vice titolo piloti per Emil Frey Racing con lo stesso punteggio degli avversari della McLaren. Costa Balboa ha tagliato il traguardo al quarto posto con la numero 63, vincendo così il campionato piloti nella classifica PRO e generale.

Emil Frey Racing si affida alla Würth AG

Emil Frey Racing si è affidata ai prodotti di qualità e all’impegno di Würth fin dall’inizio. Dopo più di 11 anni di cooperazione, tra le due aziende si è sviluppata una solida collaborazione amichevole. Molti collaboratori Würth seguono le gare con entusiasmo e sono pieni di trepidazione per la squadra sportiva.


La Würth AG si congratula vivamente con l’intera squadra di Emil Frey Racing per questo straordinario risultato e le augura ogni successo per la prossima stagione!


La stagione 2019: Vittoria doppia per Emil Frey Racing

Classement des pilotes

Posizione Pilota Punteggio
1 Albert Costa Balboa / Giacomo Altoé
128
2 Norbert Siedler / Mikael Grenier 116
3 Henrique Chavis / Martin Kodric 116
4 Fran Rueda / Andrés Saravia 113
5 Miguel Ramos / Fabrizio Crestani 92

Teamwertung

Posizione Squadra Punteggio
1 Emil Frey Racing
145
2 Teo Martín Motorsport 134
3 SPS Automotive Performance 64
4 Antonelli MotorSport 31
5 Optimum Motorsport 29

 

Per ulteriori informazioni:

Beitrag teilen auf:
Bloggt über Produktneuheiten, Anwendungsbeispiele und Tipps & Tricks | Écrit sur de nouveaux produits, des exemples d'application et des trucs et astuces | Scrive su nuovi prodotti, esempi di applicazione, consigli e trucchi.